testata per la stampa della pagina
Regione Sicilia
condividi

Carta Solidale Acquisti Beni di Prima Necessità

Nuove Direttive

Carta Solidale Acquisti Beni di Prima NecessitÓ

AVVISO AI CITTADINI CARTA SOLIDALE ACQUISTI BENI DI PRIMA NECESSIT└

SI COMUNICA CHE LA DISTRIBUZIONE DELLE LETTERE RIPORTANTI IL CODICE UNIVOCO DELLA CARTA SOLIDALE AI NUCLEI BENEFICIARI AVVERR└ PRESSO PALAZZO STELLA, VIA CAVALLOTTI 9, SECONDO IL CALENDARIO SOTTO RIPORTATO, DALLE ORE 9.00 ALLE ORE 13.00:

 
 

INIZIALE COGNOME:

A-B mercoledý, 26 luglio
C giovedý, 27 luglio
D-E-F venerdý, 28 luglio
G-H-I-J-K sabato, 29 luglio
L lunedý, 31 luglio
M-N-O martedý, 1░ agosto
P-Q-R mercoledý, 2 agosto
S-T-U-VW-X-Y-Z giovedý, 3 agosto

 

SI INVITANO I CITTADINI CHE RIENTRANO NEI REQUISITI RIPORTATI DI SEGUITO, A PRESENTARSI MUNITI DI DOCUMENTO DI IDENTIT└ E TESSERA SANITARIA AL FINE DI VERIFICARE L'ASSEGNAZIONE DA PARTE DELL'INPS DELLA CARTA SOLIDALE ED EVENTUALMENTE RITIRARE LA SUDDETTA LETTERA, NECESSARIA ALLA CONSEGNA DELLA CARTA PRESSO GLI UFFICI POSTALI.

REQUISITI

Sono esclusi i nuclei familiari che alla data del 12/05/2023 includano titolari di Reddito di Cittadinanza, Reddito di Inclusione, o qualsiasi altra misura di inclusione sociale o sostegno alla povertÓ, Nuova Assicurazione Sociale per l'Impiego - NASPI e IndennitÓ mensile di disoccupazione per i collaboratori - DIS-COL, IndennitÓ di mobilitÓ, Fondi di solidarietÓ per l'integrazione del reddito, Cassa integrazione guadagni - CIG, o qualsiasi differente forma di integrazione salariale o di sostegno nel caso di disoccupazione involontaria, erogata dallo Stato

 
 
 

Avviso ai Cittadini - Carta Solidale Acquisti Beni di Prima NecessitÓ 

Si specifica che i cittadini non devono presentare nessuna domanda, in quanto la formazione delle liste dei beneficiari Ŕ svolta dall'INPS.

Con la Legge 29 dicembre2022, n. 197 (legge di bilancio 2023) Ŕ stato istituito un fondo destinato a soggetti in possesso di un indicatore della situazione economica equivalente non superiore ad € 15.000,00 da fruire mediante l'utilizzo di apposita carta elettronica per l'acquisto di beni alimentari di prima necessitÓ. Con successivo decreto del Ministero dell'Agricoltura, della sovranitÓ alimentare e delle foreste e del Ministero dell'economia e delle finanze del 19 aprile 2023, pubblicato in G.U. n. 110 del 12 maggio 2023 sono stati definiti i criteri di individuazione dei beneficiari del contributo.

Individuazione dei beneficiari
Il Comune riceve dall'INPS l'elenco dei beneficiari del contributo, nei limiti delle carte assegnate, individuati tra i nuclei familiari residenti sul territorio, sulla base dei dati elaborati e messi a disposizione dall'INPS stesso, secondo i seguenti criteri che si indicano, secondo tre fasce in ordine di prioritÓ decrescente:
Prima fascia: nuclei familiari, composti da non meno di tre componenti, di cui uno nato entro il 31/12/2009, con prioritÓ ai nuclei con ISEE pi¨ basso;
Seconda fascia: nuclei familiari, composti da non meno di tre componenti, di cui almeno uno nato entro il 31/12/2005, con prioritÓ ai nuclei con ISEE pi¨ basso;
Terza fascia: nuclei familiari composti da non meno di tre componenti, con prioritÓ ai nuclei con ISEE pi¨ basso.

Importo del beneficio e modalitÓ di erogazione
╚ concesso un solo contributo per nucleo familiare, di importo complessivo pari ad € 382,50 (una-tantum). Il contributo Ŕ destinato all'acquisto dei soli beni di prima necessitÓ, con l'esclusione di qualsiasi tipologia di bevanda alcolica e pu˛ essere speso presso tutti gli esercizi commerciali  che vendono generi alimentari, aderenti ad apposita convenzione con il Ministero dell'agricoltura, della sovranitÓ alimentare e delle foreste. Non Ŕ prevista la possibilitÓ di prelievo di contanti. Il contributo viene erogato attraverso carte elettroniche di pagamento che saranno sono consegnate agli aventi diritto presso gli uffici postali abilitati al servizio. Le carte sono nominative e saranno giÓ operative all'atto della consegna. Il primo utilizzo delle carte deve essere effettuato entro il 15 settembre 2023, pena la decadenza dal beneficio. Il contributo potrÓ essere speso fino al 31 dicembre 2023.

 
 
 
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO