1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Testata per la stampa
 
 
 

Contenuto della pagina

Albo Pretorio

L' Art. 9 dello Statuto Comunale recita:

                                                           Albo Pretorio ed Informazione

1. Le attività del Comune si svolgono nel rispetto del principio della pubblicità e della massima divulgazione. Sono previsti appositi spazi, facilmente accessibili, da destinare ad albo pretorio per la pubblicazione di atti, provvedimenti, avvisi e quant'altro sia soggetto o venga sottoposto a tale forma di pubblicità. Apposito regolamento disciplinerà le forme e modalità di pubblicazione delle determinazioni dei dirigenti.

2. Al fine di garantire a tutti i cittadini una pubblicità adeguata sulle attività del Comune, sono previste ulteriori forme di pubblicità in formato elettronico (albo pretorio informatizzato).

3. Il Comune nella sua organizzazione deve prevedere la creazione di un apposito ufficio per i diritti dei cittadini.

 

Il Comune di Canicattì ha un Albo Comunale o Pretorio cioè uno spazio murale facilmente accessibile ed opportunamente custodito, per la pubblicazione degli atti emanati dagli organi del comune a cura dell'Ufficio Segreteria Generale e dell'Ufficio Notifiche quali: Deliberazioni, Determinazioni, Ordinanze, Regolamenti, Manifesti, Avvisi, Atti di accertamento e altri atti che devono essere portati a conoscenza del pubblico (come previsto dalla legge n°69 del 18 giugno 2009). 

L'albo pretorio ha la funzione di rendere pubblico tutto quello che la pubblica amministrazione decide, contribuendo a rendere trasparente l'azione della pubblica amministrazione.
 
In molti casi un atto della pubblica amministrazione non ha efficacia, cioè non ha validità legale, se non è pubblico o affisso in un luogo pubblico (appunto, l'albo pretorio).

L'albo pretorio comunale è il mezzo di pubblicità previsto dalla legge anche per altri casi diversi dal Comune in alcune situazioni specifiche ad es. per le pubblicazioni di matrimonio o per il cambio del nome.

Da gennaio 2010 l'albo pretorio si trasforma e diventa virtuale. Tutti i documenti e gli atti che devono essere divulgati e resi pubblici tramite Internet mentre la stanza delle affissioni chiuderà per sempre.

Le regole con le quali funziona l'albo pretorio non cambiano, rimangono invariate. Cambia solo lo strumento, al posto del documento stampato e affisso nella stanza dell'albo pretorio esiste un sito web.
 
La Pubblicazione di tutte le deliberazioni e determinazioni del comune o di altro ente residente nel comune stesso, restano affisse all'Albo Pretorio per 15 gg. consecutivi.
 
E' legittima la pubblicazione di una deliberazione del Consiglio Comunale che contenga soltanto il provvedimento deliberato, senza il verbale della discussione.

La pubblicazione costituisce una formalità susseguente al perfezionamento dell'atto.

La pubblicazione si rivolge alla generalità dei cittadini.

Il Responsabile delle pubblicazioni è il Segretario Comunale.
 
Il testo integrale degli atti pubblicati è disponibile, per consultazione o richiesta copia, presso l'ufficio Notifiche, Palazzo Comunale, Corso Umberto I° piano terra; oppure presso l'Ufficio Segreteria Generale Palazzo Comunale Corso umberto I° secondo piano.

Il comune rende al pubblico, altri atti ufficiali che si troveranno pubblicati ed aggiornati, nella sezione ALBI COMUNALI