1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Testata per la stampa
 
 
 

Contenuto della pagina

Festa dell'Assunta

Il 15 Agosto, c'è la festa dell'Assunta.

La festa una volta era molto sentita dal popolo, ci si preparava ad essa, astenendosi per tutta la quindicina dal mangiare frutta; si sentivano suonare melodie popolari in onore dell'Assunta, la "Mamma malata": erano donne e fanciulli, che nei cortili si riunivano accanto alle "cappilluzze", fatte nel fondo di una sedia o di un tavolo, che recitavano e cantavano un particolare rosario con cui si tessevano le lodi della Vergine Assunta, la cui sacra immagine faceva spicco nelle cappilluzzi. La sera, queste venivano portate in processione per le vie del quartiere.

Era anche una celebrazione  tanto cara ai frati dello Spirito Santo e di San Francesco da farli a lungo litigare per averne l'esclusiva.
 
Per porre fine alla lite dovette intervenire, verso la fine del secolo scorso, il vescovo di Girgenti, il quale decise di assegnare l'organizzazione della festa esterna ai minori osservanti.

Fu così che nel 1901 potè uscire dalla chiesa dello Spirito Santo la solenne processione con la Mamma malata dentro l'urna, quella del Venerdì Santo, riverniciata per l'occasione in bianco e oro.

E' da più di dieci anni che la chiesa dello Spirito Santo non organizza più la festa, limitandosi a celebrare le liturgie con sacre funzioni e cerimonie.

 
Madonna dell'Assunta

 
 
  
Attualmente la statua dell'Assunta viene conservata nella chiesa della Madonna della Rocca e festeggiata la prima quindicina di Agosto con solenne messe cantate.